Home Mostre States of Mind_Prize

States of Mind_Prize

158

STATES OF MIND_PRIZE, un’esposizione collettiva delle opere dei 15 artisti finalisti della prima edizione del Premio di arte contemporanea dedicato agli UNDER 35Vicenza – Venerdì 1 febbraio inaugura a Vicenza presso lo storico Palazzo Valmarana Braga la mostra STATES OF MIND_PRIZE, un’esposizione collettiva delle opere dei 15 artisti finalisti della prima edizione del Premio di arte contemporanea dedicato agli UNDER 35.

Il Premio, ideato da Petra Cason con Gli Stati della Mente e Laboratorio Arka, è realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, avvalendosi del patrocinio di PAV – Parco Arte Vivente (Torino), dell’Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa (Venezia), e del Comune di Vicenza. La selezione delle opere finaliste tra oltre 150 lavori pervenuti è stata svolta da giurati d’eccezione, composta da curatori, critici d’arte e docenti di accademie e prestigiose università: Simona Bordone, Orietta Brombin, Riccardo Caldura, Gabi Scardi e Luigi Viola hanno scelto, per qualità della ricerca e pertinenza al tema, le opere degli artisti Camilla Alberti, Fulvio Ambrosio, Martina Antonioni, Alisia Cruciani, Cristina Cusani, Chiara Enzo, Giovanni Ferrara, Aischa Gianna Müller, Matteo Pizzolante, Eleonora Quadri, Fabio Ranzolin, Nuvola Ravera, Eleonora Roaro, Michele Tajariol e Matteo Vettorello.
In occasione dell’inaugurazione sarà Barbara Fragogna, direttrice della galleria d’arte torinese partner del concorso Fusion Art Gallery / Inaudita, in accordo con la giuria, a decretare il vincitore. Verrà invece assegnato da Petra Cason, art director del Festival Gli Stati della Mente, il Premio Speciale Nicefall dedicato alla videoarte. L’inaugurazione sarà accompagnata, a partire dalle 19.30 dalle sonorità di Dj Chemikangelo.

La mostra, a ingresso gratuito, resterà aperta dal 2 al 17 febbraio, da Martedì a Domenica dalle 10 alle 12.30. Mercoledì, Venerdì, Sabato e Domenica aperta anche nel pomeriggio dalle 16 alle 19. Lunedì sarà aperto solo su prenotazione per scuole e gruppi. Tutti i Sabati e le Domeniche alle ore 18.30 sono previste delle visite guidate alla mostra con la curatrice Petra Cason. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al 370 344 55 84 o scrivere una mail [email protected]

In occasione della mostra, inoltre, saranno tre gli appuntamenti di approfondimento ai temi dell’arte e della salute mentale, tutti ospitati presso Laboratorio Arka (Contrà Mure San Michele 27, Vicenza).

Giovedì 7 febbraio alle ore 20.30 sarà presente Alice Zannoni, autrice de “L’arte contemporanea spiegata a mia nonna” (Nfc Edizioni), caso editoriale che sta riscuotendo un grande consenso tra il pubblico e che sta solleticando la curiosità anche dei più avversi all’arte contemporanea. L’autrice, in conversazione con Petra Cason e con Eloisa Stella co-fondatrice e vice presidente dell’ Associazione Novilunio Onlus, racconterà l’avventura intrapresa con nonna Zita per ampliare la riflessione sulle potenzialità dell’arte contemporanea come stimolo per una mente in età avanzata, e continuando così il dialogo intrapreso dal Festival stesso nella ricerca del rapporto tra arte e salute mentale, per ripensarlo in modo rivoluzionario che consiste nel tornare indietro per andare avanti.

Giovedì 14 Febbraio invece la dottoressa in Filosofia e curatrice indipendente Silvia Petronici, con la moderazione di Petra Cason, presenterà alle 20.30 “A piedi nudi ballano i santi”, una riflessione sugli artisti, ma anche su tutti coloro che sanno danzare a piedi nudi, operare senza mezzi, senza troppi filtri, ma contemporaneamente senza un adeguato sostegno oltre la stupefacente fede nel valore dell’arte.

Per entrambi gli incontri è gradito il tesseramento all’associazione Laboratorio Arka per l’anno in corso.

Gli incontri sono ad ingresso libero, con possibilità di tesseramento all’associazione culturale Laboratorio Arka: un modo importante per sostenere la cultura che nasce dal basso.

Sabato 9 Febbraio dalle 15 alle 17 e domenica 10 febbraio dalle 10 alle 12, e si svolgerà il laboratorio “L’arte contemporanea è un gioco da ragazzi!” dedicato ai ragazzi dai sette agli undici anni. In questo laboratorio l’alfabeto si farà strumento per accompagnare in un percorso di scoperta dell’arte contemporanea.
Il laboratorio sarà tenuto dalla grafica Giulia Volontè che dopo essersi formata tra il Politecnico di Milano, lo Iuav di Venezia e Berlino, vive e lavora a Milano in ambito editoriale, grafico e didattico, e l’illustratrice Elena Valdrè, che dopo aver studiato fotografia e pittura alla Naba si è laureata in teatro e arti visive allo Iuav. Appassionata di didattica dell’arte, lavora al MUBA-Museo dei bambini di Milano nel Team Progettazione. Attraverso un viaggio interattivo tra le suggestioni dell’arte contemporanea i bambini potranno mettersi in gioco in prima persona esplorando in modo giocoso gli universi dell’arte contemporanea.

Prima del laboratorio si svolgerà la visita della mostra States of Mind_Prize.
Il costo è di 8 euro a bambino, per gli adulti è richiesto il tesseramento a Laboratorio Arka per il 2019.
Per info e prenotazioni www.glistatidellamente.com
Facebook: https://www.facebook.com/glistatidellamentefestival/