Home Mostre “R-ESISTENZE” collettiva di pittura del Gruppo Gelba

“R-ESISTENZE” collettiva di pittura del Gruppo Gelba

162

“R-ESISTENZE” collettiva di pittura del Gruppo Gelba : - Barbara Antonelli (Firenze)  - Andrea Federici    (Casalmaggiore- CR) - Ersilia Leonini        (Firenze) - Luigi Tamanini       (Firenze) - Gaetano Tommasi (Lizzano -TA) FIRENZE – La mostra, curata da Alessio Santiago Policarpo , si prefigge l’obiettivo di indagare attraverso il ritratto ad olio e la figura, la condizione umana e vuole essere una riflessione su ciò che l’uomo sente e vive nell’era della globalità del narcisismo e della diffidenza tra gli uomini.

I componenti della collettiva R-ESISTENZE hanno iniziato a riunirsi, per dipingere e confrontarsi, nel gennaio del 2017: grazie ai workshop organizzati da Ersilia Leonini nel suo studio e home-gallery. Il loro rapporto, in questi due anni, è maturato gradualmente attraverso una serrata dialettica sui temi principali dell’operare pittorico e su taluni argomenti relativi alla teoria dell’arte. Il titolo dell’esposizione rivela due elementi caratterizzanti che li accomunano:

Resistenza: in primo luogo, ai manierismi del concettualismo e dell’astratto, alle correnti dominanti del contemporaneo ideologico, nonché a quel figurativo di matrice accademica cristallizzato in una formula stereotipata e idealizzante.
Si tratta di un’opposizione che si traduce nella scelta di una figurazione libera da canoni e da dogmi estetici: i nostri pittori, infatti, sono impegnati in un’indagine della figura umana concentrata sul suo esistere e sul suo agire nel gorgo del mondo e del tempo. Ecco dunque l’altro aspetto saliente.

Esistenze: Esplorazione dell’uomo – lungi però da esplicite connessioni col sociologico – e del suo orizzonte sia esteriore che riposto, costituito da aneliti, rovelli, dissidi, attese, aporie, enigmi, che l’espressione visiva dei cinque pittori sa rendere e interpretare in modo profondo e intenso.
Per comprendere questi punti in comune va ricordato che due artisti ammirati dai cinque pittori e che costituiscono un riferimento significativo (non per forza sul piano formale) sono Lucian Freud e Francis Bacon. Il primo esponente di una linea figurativa che – avulsa da rigidità tecniche e convenzioni – perseguiva una visione esistenziale che coniugava il trasporto per la rappresentazione della fisicità (anche quella più respingente) e l’acuta riflessione sulla complessità dell’universo umano: un intento che ravvisiamo anche nelle istanze del nostro gruppo; il secondo è una fonte per quanto riguarda l’affondo negli aspetti drammatici dell’uomo, nell’illusione di una forma coerente che si rivela invece sconquassata, in quanto traduce il senso vorticoso dell’identità (elemento scandagliato con forza da Tamanini).

Sono pittori accomunati dall’urgenza di dar voce al proprio mondo e alla propria interpretazione dell’esistenziale, attraverso l’unicità del mezzo espressivo della pittura. Una necessità che tutti e cinque avvertono come pulsione fondamentale – dunque germinale – della creazione pittorica, che, nonostante si esplichi secondo declinazioni e metodi diversi, è costantemente ancorata nel desiderio di distaccarsi dai paradigmi visivi più diffusi e ritriti, e nel voler comunicare (anche urtando o estraniando) senza affabulazioni e velleità di dare una risposta esaustiva
La presente mostra è una prima prova della loro collaborazione e del loro sodalizio, con l’obiettivo di dare il LA a futuri progetti. Sono esposti sia lavori precedenti – affinché si chiarita la cifra personale di ciascuno – sia opere eseguite recentemente, quindi concepite nell’ottica del gruppo a mano a mano costituitosi.

Il vernissage sarà Sabato 4 maggio 2019 alle 18:00

“R-ESISTENZE” collettiva di pittura del Gruppo Gelba

– Barbara Antonelli (Firenze)
– Andrea Federici (Casalmaggiore- CR)
– Ersilia Leonini (Firenze)
– Luigi Tamanini (Firenze)
– Gaetano Tommasi (Lizzano -TA)

Firenze
presso
OnArt Gallery
Via della Pergola 61/R.
Apertura Sabato 4 maggio 2019 ore 18:00
Chiusura Sabato 11 maggio 2019 ore 21:30