Home Mostre “No war!” – Letterio Pomara

“No war!” – Letterio Pomara

Mostra fotografica di Letterio Pomara A cura di Aurelio Pes

666

Letterio Pomara mostra fotograficaPalermo – È un reportage strettamente analogico di cinquantuno immagini in bianco-nero e in grande formato.
Si parla di Spagna e più precisamente della battaglia di Belchite – cittadina ad una cinquantina di km. da Saragozza (capoluogo dell’Aragona) che nel 1937 fu teatro di una cruenta battaglia ancor oggi ricordata per la sua ferocia – tra i nazionalisti di Franco e i repubblicani. La cittadina fu rasa al suolo, abbandonata dai pochi superstiti sopravvissuti alla carneficina e le sue rovine furono lasciate lì, dove sono ancor oggi come allora, per volere di Franco che ebbe a dire: “…a testimonianza della ferocia dei republicanos e del sacrificio eroico dei nacionalistas “. Un vero e proprio museo degli orrori, a cielo aperto.
È un reportage libero e obiettivo che Pomara ha voluto privo di committenza per non dar luogo a eventuali strumentalizzazioni. Un reportage di forte impatto emotivo, forse a tratti duro, ma di sicuro equilibrato e fuori da canoni e inquadrature obbligate. Senza nulla togliere e nulla aggiungere. Nato e realizzato così com’è e privo di mirata manipolazione. Un reportage di una fotografia classica e perché no, storica.

NO WAR!
Mostra fotografica di Letterio Pomara
A cura di Aurelio Pes
Palermo – Palazzo Ziino via Dante, 53
30 marzo / 26 giugno 2016 – INGRESSO LIBERO –
INFO: tel. +39 091 7407800

La mostra è promossa dal Comune di Palermo, Assessorato alla Cultura, con il Patrocinio dell’Instituto Cervantes di Palermo e in collaborazione con Emergency Gruppo di Palermo, Centro Culturale Biotos e Azienda Vitivinicola Dei Principi di Spadafora.
Visitabile dal 30 marzo al 26 giugno a Palazzo Ziino, in via Dante 53, Palermo.
Da Lunedì a Sabato 9,30/18,30 – INGRESSO LIBERO –

LETTERIO POMARA
Fotoreporter professionista freelance. Reportage fotogiornalistici a sfondo sociale, antropologico e ambientale, i temi della sua fotografia. Ha anche ritratto grandi personaggi della cultura, della scienza, della politica, dello sport, dello spettacolo e della moda,
tracciandone fotograficamente i loro aspetti meno pubblici.
Da sempre alterna al lavoro professionale un percorso artistico personale e di ricerca.
Anche se per motivi editoriali fotografa a colori, è votato alla convenzionale fotografia in bianco/nero e alla soddisfazione delle sue esigenze estetiche. Per questo quasi sempre, le sue mostre sono in bianco/nero.
Artista poliedrico, Pomara, ha al suo attivo innumerevoli mostre e pubblicazioni. Sue monografie aziendali sono state utilizzate per importanti campagne pubblicitarie nazionali ed estere, nonché per prestigiosi cataloghi. Ha scritto e pubblicato nel 2006, con le
Edizioni San Paolo-Paoline, il libro di narrativa “Santiago. La fuerza del Camino”, ancor oggi distribuito nelle librerie nazionali.
Più volte hanno scritto di lui e/o recensito le sue mostre: la Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, La Nazione, Il Tirreno, Il Mattino, Giornale di Sicilia, La Sicilia, la Gazzetta del Sud, El País, El Levante, El Periodico, Le Monde, Time-Life, etc….
Sue foto e servizi sono pubblicati da:
Il Venerdì di Repubblica – Sette/Corriere della Sera – L’Espresso – Famiglia Cristiana – Focus – Le Monde Magazine – Frankfurter Allgemeine – El País – El Levante – El Periodico – The SundayTimes – Art & Graphic Journal – Art das Kunstmagazin – Geograficky´ Magazín Koktejl – Globus – Harper’s Bazaar – Daily Telegraph – Vogue España – Time/Life – The New York Time Magazine.
Per tutti i Paesi, Italia esclusa, le sue fotografie sono distribuite in esclusiva dall’Agenzia fotogiornalistica SIPAPRESS di Parigi.