Home Mostre Mostre in Italia I LOVE ITALY – Torino presenta l’artista Francesca Bice Ghidini

I LOVE ITALY – Torino presenta l’artista Francesca Bice Ghidini

122

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata venerdì 8 marzo 2019 presso la straordinaria location di Palazzo Saluzzo di Paesana a Torino, siamo lieti di presentare Francesca Bice Ghidini che in tale occasione esporrà un dipinto in tecnica acrilico su tela.

Francesca, bentornata in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani che ti vede protagonista sin dalle prime tappe.. Come ti senti nell’affrontare questa nuova avventura e cosa ti piacerebbe trasmettere attraverso la tua opera?

Buongiorno a tutti! Indubbiamente sono entusiasta all’idea di partecipare nuovamente. Un progetto valido e che valorizza noi artisti, che abbiamo tantissimo da donare alla collettività e tutto grazie al tuo incessante lavoro. Ne approfitto per ringraziarti nuovamente Francesca.

Attraverso le mie opere, parlo sempre di emozioni; il lavoro che presento in questa occasione vuole chiaramente parlare di Amore, nella forma più insolita forse. Non sempre è importante essere vicino ad una persona per dimostrargli quanto si possa tenere a lei, spesso chi è più legato a te non è vicino a te.. spesso chi hai accanto non ti considera importante come meriti. Ma il cuore capisce tutto , da qui nasce l’opera ‘’Vicini e Lontani’’.

Al momento di dare espressione alla tua arte, qual è il tuo atteggiamento? Parti già da una idea ben precisa o lasci che la mano agisca da sé, in maniera del tutto istintiva?

La mia Arte nasce spesso da una idea legata ad uno stato d’animo; altre volte parte da attimi del mio vissuto. L’istinto mi guida poi, attraverso l’uso di tela, pennelli e colori e con essi cerco di esprimermi. Le mie opere sono piccoli diari segreti, nei quali ogni persona può specchiarsi e ritrovarsi.

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

L’Arte è un mezzo comunicativo molto importante. Il mondo nel quale viviamo sta spegnendo le emozioni positive; la frenesia della nostra vita, le cattiverie e le ingiustizie, vanno di pari passo con l’indifferenza. Smuovere questa indifferenza, attraverso le vibrazioni che derivano dai colori, può essere un modo per iniziare a cambiare l’inconscio delle persone. Avete notato quanto i colori influenzino , molto spesso inconsapevolmente, le nostre azioni, decisioni, il nostro umore, le nostre scelte? Una giornata di sola e una di pioggia per esempio? Come influenzano il nostro umore?

Quando si entra in una stanza dipinta di un colore scuro quando siamo felici, ci opprime e condiziona fino ad appesantirci e se restiamo troppo tempo all’interno della stessa, muta anche il nostro stato d’animo . Oppure se siamo particolarmente tesi una stanza che ha come colore principale il rosso ci condurrà ad aumentare il nostro senso di ansia, nervosismo, apparentemente senza motivo. I colori hanno un grosso impatto sull’emotività. Quindi l’Arte , i colori, e quindi la Cromoterapia sono concretamente fattori importanti nella nostra vita. Guardare un opera colorata può suggerire sensazioni che influenzano la nostra vita a lungo andare. Colorare il mondo, trasmettere serenità, oppure buttare le nostre oppressioni in un dipinto, per toglierci il peso della sofferenza, questo è uno degli scopi dei miei lavori.

Sogni o progetti per il tuo futuro?

Il mio sogno è sempre quello di farmi conoscere e con la mia Arte di poter aiutare centri di aiuto per bambini in difficoltà. Bambini sofferenti, soli, malati. Il nostro futuro è legato a loro. Penso che riuscire a farsi apprezzare come artista possa servire anche per sensibilizzare le persone verso questi bruttissimi aspetti della nostra società. Una società che penalizza i più deboli; i bambini= il nostro futuro!! Non si possono chiudere gli occhi di fronte a questo. Sto iniziando collaborazioni che spero portino a progetti di beneficenza, sempre più importanti e concreti.

Il bene genera bene. Questo è ciò in cui credo.

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a scoprire questa interessante artista presso Palazzo Saluzzo di Paesana e a seguirla online tramite il sito www.francescabiceghidini.it, applicazione scaricabile su dispositivi Android da Google play, galleria virtuale su youtube e sul gruppo facebook ‘’quadri in lbertà’’