Home Mostre Mostre in Italia I LOVE ITALY – A Parigi presso Le Carrousel du Louvre l’artista...

I LOVE ITALY – A Parigi presso Le Carrousel du Louvre l’artista Martina Sacheli

145

I LOVE ITALY, progetto espositivo itinerante sbarca all’estero in una location di alto prestigio quale quella de Le Carrousel du Louvre all’interno della fiera d’arte contemporanea “Art Shopping”. Tra i protagonisti di questa tappa siamo lieti di presentare oggi l’artista Martina Sacheli

Martina, bentornata in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani che ti vede protagonista sin dalle prime tappe. Come ti senti nell’affrontare questa nuova avventura e cosa significa per te esporre in questa fiera all’interno dell’edificio che ospita il più importante museo al mondo?

E’ difficile descrivere la gioia e la gratitudine che provo per questa
incredibile opportunità…sicuramente non mi sarei mai aspettata di poter esporre in uno dei sacri tempi dell’arte internazionale a 29 anni!

In questo anno abbiamo viaggiato un po’ in tutta Italia con questo progetto, riuscendo a promuovere le vostre opere in location di rilievo… Cosa ha rappresentato per te questo progetto e cosa ti ha lasciato?

La partecipazione ad “I Love Italy” mi ha innanzitutto resa orgogliosa: l’arte è un patrimonio che il nostro paese coltiva da sempre ed è bello sentirsi parte di un progetto atto a promuovere questa nostra ricchezza. Mi ha inoltre arricchito dal punto di vista personale, permettendomi di conoscere artisti talentuosi provenienti da tutta Italia, che lavorano con le tecniche più disparate.

Io NO

Nelle tue opere é centrale il tema del corpo e in generale del nudo..Vuoi spiegarci qualcosa in più riguardo ai tuoi nudi “prospettici”?

Credo che il corpo abbia un modo unico e profondo di parlare, una chiarezza espressiva che spesso le parole non riescono ad eguagliare; essendo anche attrice e ballerina, ho sempre avuto a che fare con lo  studio e l’uso del corpo ed ho imparato ad apprezzarne le forme, i linguaggi e le più minime imperfezioni. Il termine “prospettici” deriva dal mio interesse per tagli fotografici, con contrasti di luce molto forti, atti ad aumentare la forza espressiva del punto di vista che ho scelto…chi l’ha detto che un gomito o un ginocchio
non sappiano raccontare qualcosa di estremamente interessante?
Il colore ha poi un’importanza rappresentativa ed emotiva molto forte per me ed è spesso protagonista dei miei lavori.

Darkness

Parlaci delle opere che esporrai in tale occasione.. cosa vorresti trasmettere attraverso di esse?

Le opere che ho scelto di esporre si intitolano “Io no” e “Darkness”. Ho scelto queste due tele perché le trovo complementari: vi sono rappresentati una giovane donna in una, e un ragazzo nell’altra; Colori freddi per la donna con predominanza di verde (colore della
speranza), in contrasto con il calore dei rossi della tela del ragazzo; sono entrambi inginocchiati ed entrambi desiderano risollevarsi. 
“Io no” parla di una donna che non vuole arrendersi, che decide di porre fine alle sue sofferenze, tendendo una mano al futuro che l’attende.
“Darkness” invece parla di un ragazzo che cerca di uscire dalle tenebre; ha paura della luce che lo illumina perché non sa chi la stia puntando sul suo volto, ma allo stesso tempo decide di fissarla, perché spera sia la salvezza che sta cercando.

Sogni o progetti per il tuo futuro artistico?

Il progetto principale è quello di poter proseguire nella mia ricerca e continuare a far vedere il mondo per come lo vedo io. Il sogno a lungo termine ovviamente è quello di riuscire a vivere della mia arte e del mio lavoro…avendo scelto il mondo dell’arte anche in
campo teatrale so quanto questo sia difficile, ma so anche che non potrei mai smettere di provarci!

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a seguire questa artista sulla sua pagina facebook o il suo sito : Martina Sacheli www.martinasacheli.it