Home Mostre Mostre in Italia I LOVE ITALY – A Parigi Presso Le Carrousel du Louvre l’artista...

I LOVE ITALY – A Parigi Presso Le Carrousel du Louvre l’artista Manuela Chittolina

180

I LOVE ITALY, progetto espositivo itinerante sbarca all’estero in una location di alto prestigio quale quella de Le Carrousel du Louvre all’interno della fiera d’arte contemporanea “Art Shopping”. Tra i protagonisti di questa tappa siamo lieti di presentare oggi l’artista Manuela Chittolina

Manuela, bentornata in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani che ti vede protagonista sin dalle prime tappe.  Come ti senti nell’affrontare questa nuova avventura e cosa significa per te esporre in questa fiera all’interno dell’edificio che ospita il più importante museo al mondo?

Carpe Diem…….ed Io ho colto questo attimo questa occasione che non capita tutti i giorni.

Pensare di esporre in un Museo tra i più importanti del mondo è un brivido forte che percorre il mio corpo e mi fa sobbalzare di gioia infinita.

Immensa gratitudine va rivolta a Francesca Callipari che grazie alla Sua competenza e preparazione artistica ci ha permesso di raggiungere questi ambiti traguardi.

In questo anno abbiamo viaggiato un po’ in tutta Italia con questo progetto, riuscendo a promuovere le vostre opere in locations di rilievo.. Cosa ha rappresentato per te questo progetto e cosa ti ha lasciato?

E’ un progetto molto serio e ben strutturato dove ogni tappa è stata preparata con accuratezza, dove si evidenziano svariate tecniche pittoriche e dove i partecipanti dimostrano apertamente le loro anime talentuose.

Personalmente mi ha premesso di arricchirmi culturalmente ed artisticamente e di ampliare il mio curriculum artistico.

Splendide location come Venezia e Torino, cataloghi ben curati, massiccia pubblicità e sapienti parole spese per ognuno di noi dalla nostra Art Curator

Nelle tue opere é centrale la figura femminile.. rappresenti spesso donne sole, donne forti e sensuali ma anche sofferenti. C è in qualche modo un desiderio attraverso la tua arte di sensibilizzare la società sui problemi delle donne e in qualche modo invitare a considerare la donna nelle sue mille sfaccettature al di là di stereotipi e concezioni retrograde?

Cito una frase di Oriana Fallaci: “Essere Donna è così affascinante. E’  un’ avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non finisce mai.”

Ecco perché, Io Donna, amo dipingere Donne. Sulla Donna si dovrebbero consumare fiumi di inchiostro per decantarla ed ugualmente  non si riuscirebbe a descriverla nella Sua totalità.

Le mie donne sono sole ma non temono la solitudine perché la parola “solitudine” è solo un concetto mentale, un limite che, se superato, apre la mente ed acuisce l’intelletto indirizzandolo verso nuovi orizzonti di estensione di percezione e lungimiranza.

Io intingo il pennello nel colore e attraverso esso cerco di cogliere l’anima di ogni donna, la sofferenza e la gioia, la sensualità ed il mistero, la fragilità e la fierezza, l’orgoglio e l’intelligenza. Le donne sono un punto focale nella nostra società e sottolineiamo bene il fatto che la natura biologica della donna la rende solo diversa e non inferiore all’uomo.

La cultura femminile è caratterizzata da una maggiore capacità emotiva, comunicativa interrelazionale, uno spiccato interesse per la qualità della vita e maggiore propensione verso le esigenze delle persone. Purtroppo esistono ancora stereotipi che portano a considerare la donna inferiore all’uomo, adducendo a supporto di questa tesi vere e proprie inferiorità intellettive e fisiche. Esistono delle strategie finalizzate ad esercitare potere sulla donna come l’umiliazione, infliggere paura ……. Inutile rammentare tutte le povere vittime di femminicidi.

La donna deve essere vista come un vettore di cambiamento perché Lei da la vita, è vita, è luce e dentro di Lei c’è del Divino che la fa risplendere a dispetto di tutto e tutti.

“Io non odio persona al mondo, ma Vi sono cert’uomini ch’io ho bisogno di vedere solo da lontano”  UGO FOSCOLO 

Parlaci ora delle opere che esporrai in tale occasione.. quale messaggio vorresti trasmettere attraverso di esse?

1) “RITRATTO DI GIOVANE DONNA”: 

ho volutamente usato il bianco ed il nero in questa opera perché togliere il colore non costituisce necessariamente una perdita di informazioni. Può, infatti, rafforzare molto di più il senso e la comunicatività dell’opera. 

Mentre dipingevo ho pensato che anche il seme più acerbo, quando il sole arriva a riscaldarlo, trova la forza di sbocciare. Si….perchè il suo viso evidenzia che bellissimo fiore è sbocciato, un fiore di nome donna. Una giovane donna che pur conservando la sua fragilità, sfodera un carattere forte e fiero ed il suo sguardo intenso e penetrante lo mette in risalto. Una donna che sa parlare al suo cuore, ai suoi desideri traditi, con la consapevolezza di essere solo Lei a stabilire chi è, solo lei sa che può decidere ciò che può fare e non fare, quali sono le sue priorità e quali sono veramente i suoi limiti. Tutti noi abbiamo dei limiti e negare la realtà a questo riguardo crea solo frustrazione e spetta solo a noi definirli. Una donna sicura che sa dire con fierezza “IO POSSO”.

2) “IL SENTIERO DEI COLORI”:

è un omaggio alla Provenza, una terre ricca di fascino e di sorprese, una terra di artisti del calibro di CEZANNE e VAN GOGH che del colore e della natura hanno fatto il tema della propria pittura e della propria vita. Nell’opera sono racchiusi i colori caldi della terra, gli ocra, gli azzurri, i verdi ed i grigi della vegetazione mediterranea, e come per magia mare e terra si fondono in un tripudio di colori e profumi.

La giovane donna avvolta in questa realtà olfattiva e percettiva, col suo viso ameno e gentile, sembra emanare il profumo intenso della lavanda che può calmare un animo in tempesta e far ritornare il sorriso. Attraverso il colore sa come sconfiggere le sue insicurezze, e proprio i colori sono il sentiero verso il cuore delle persone: parlano di speranze, di gioie, di amori, e di pensieri nascosti.

Ed in questa affascinante terra ha messo le sue radici, ha creato un giardino dove esistono piante resistenti all’usura ma ciò nonostante colorato ed emozionante.

Sogni o progetti per il tuo futuro artistico?

Il mio sogno è quello di dare una impronta ben delineata e personale alla mia arte,  cosa che appagherebbe tutti i sacrifici e gli sforzi che faccio per raggiungere questo altissimo obiettivo. Un’altra caratteristica delle mie opere è quella di cercare di far sognare lo spettatore. 

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a seguire questa artista sulla sua pagina facebook : Manu’s Creations