Home Mostre CLAUDIO MAINARDI La Habana, la perla e l’ombra

CLAUDIO MAINARDI La Habana, la perla e l’ombra

942
Claudio Mainardi - Centro Habana Camello  - 2007
Claudio Mainardi – Centro Habana Camello – 2007

Lignano Sabbiadoro – Dal 10 al 30 giugno 2016, alla Terrazza Mare del Lungomare Trieste di Lignano Sabbiadoro (UD) si terrà la mostra di Claudio Mainardi “La Habana, la perla e l’ombra” a cura di Carlo Silvestrin.
L’esposizione propone circa 150 fotografie in bianco e nero realizzate dal 2002 al 2013 che raccontano con stile realistico la affascinante e fragile città caraibica.

Claudio Mainardi non è capitato all’Avana per caso e per raccontarla ha tirato fuori tutta la discrezione, la compostezza, quasi la castità del bianco e nero con lo sguardo ammirato di chi sa innamorarsi. Ci sono candore e pietà, silenziosi e partecipi, nel suo cogliere movimenti e ammicchi, rovine e cosmetica, vitalità e memoria, consunzione e ironia. Su e giù per i quattro luoghi cardinali dell’Avana, i suoi quattro fantasmi tenuti insieme dal Malecón: il porto, la città coloniale, il centro e il Vedado. Mainardi non fissa i luoghi celebri, monumentali, retorici o folclorici. Al contrario. Indovina le forme sedimentate dal tempo in un bislacco palinsesto e l’espressività umanissima degli avanesi. Una vetrina con dentro quasi nulla, o appena una ghirlanda di chissà quale remota festa. Laceri graffiti, slogan scaduti, salotti vuoti, mobilio che ha conosciuto biancheria e sogni di varie generazioni, una partita di baseball nella carcassa di un edificio sventrato. La gioia incoercibile dei bimbi, la stanchezza degli anziani, i baci dei giovani. Il costume hollywoodiano da principessa preso a nolo per vivere un giorno almeno senza ciabatte. Croci e amuleti, grovigli di cavi elettrici, paioli magici, piedi scalzi, bar bisunti, aglio e galli, palme scarmigliate, carabattole e passi di ballo, vecchie auto tirate a lucido e sedie a dondolo, fiori freschi tra le macerie. Le infinite ombre racchiuse nella perla.

Questo viaggio fotografico nasce come progetto nel 2002 e dopo dodici anni di lavoro viene ora presentato a Padova. La mostra sarà accompagnata dal libro omonimo La Habana, la perla e l’ombra, con un testo di Danilo Manera (Vianello Libri 2010).

Claudio Mainardi. Note biografiche
Nasce a Venezia nel 1947 e vive a Padova dal 1978. Dalla fine degli anni sessanta intraprende l’attività di fotografo nel campo dell’architettura e dell’arte, in seguito si specializza nella moda e pubblicità. Nei primi anni ottanta ha curato per l’artista Renato Meneghetti la parte fotografica di due pubblicazioni: Insania e Divergenze Parallele. Opera in campo cinematografico partecipando nel 1983 come direttore della fotografia al lungometraggio Divergenze Parallele presentato poi alla XL Biennale del Cinema di Venezia nella sezione De Sica. Dal 1994 al 2001 è docente di fotografia di moda presso l’istituto ISFAV di Padova. Nel 1997 nel Piano Nobile del Caffè Pedrocchi ha presentato una personale con il titolo Donne e diamanti. Un tributo alla bellezza, una rassegna di 40 ritratti in bianco e nero dove figuravano le più belle creazioni della gioielleria Nardi di Venezia. Nel 1998, nella Galleria Civica a Padova ha esposto nella mostra Frammenti di Moda. La rassegna si sviluppava in un percorso attraverso il quale si potevano osservare trent’anni di storia del costume e della moda attraverso gli scatti realizzati dai primi anni 70 a oggi. Negli anni 2004 e 2005, nell’ambito dell’insegnamento di didattica tenuto dal Prof. Enrico Gusella presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha tenuto alcune conferenze. Dal 2002 al 2013, in varie sessioni, ha realizzato un reportage fotografico in bianco e nero all’Avana per la pubblicazione nel 2010 del libro fotografico La Habana, la perla e l’ombra (edizioni Vianello libri).

Eventi Collaterali
Domenica 26 giugno alla Terrazza a Mare a Lignano Sabbiadoro:
ore 11.00, Massimo Somaglino legge Hemingway.
ore 18.00, tavola rotonda – conversazione “Hemingway….scrivere a Cuba” a cura di Antonella Cancellier.
ore 21.00, concerto del musicista cubano Ernesticco ed il suo gruppo.

CLAUDIO MAINARDI
La Habana, la perla e l’ombra
10 giugno 2016 – 30 giugno 2016

Sede espositiva
Terrazza Mare
Lungomare Trieste, Lignano Sabbiadoro (UD)

Orario
Tutti i giorni 19.30 -23.00

Ingresso libero

Per informazioni
www.lignano.org
tel. 0431.409111