Home Gallerie Arte e solidarietà a Brescia: Colossi Arte Contemporanea per Essere Bambino

Arte e solidarietà a Brescia: Colossi Arte Contemporanea per Essere Bambino

Dal 1 al 30 dicembre in esposizione da Colossi Arte Contemporanea le tavole di Paola Fratalocchi Ventura per la favola di Alberto Neri Le avventure del giovane giardiniere, Billy Boy Edizioni.

212

Sabato 1 dicembre la galleria Colossi Arte Contemporanea di Brescia ha presentato il volume di Alberto Neri Le avventure del piccolo giardiniere (edizioni  Billy Boy) esponendo  una selezione delle tavole illustrate da Paola Fratalocchi Ventura. Sino al 30 dicembre il pubblico potrà visitare la mostra a ingresso libero e  acquistare una copia del libro. I proventi della vendita verranno interamente devoluti all’Associazione benefica Essere Bambino di Brescia.

La casa editrice Billy Boy si distingue nel settore della microeditoria per pubblicazioni di nicchia dalla veste grafica estremamente elegante e curata dal punto di vista estetico in ogni dettaglio; il libro è stato infatti vincitore, nel 2013, del Marchio nel contesto della IV Edizione del Concorso Microeditoria di Qualità che si svolge ogni anno preso Villa Mazzotti a Chiari (Bs).

L’Associazione no profit Essere Bambino offre assistenza psicologica ed economica alle famiglie con bambini affetti da gravi malattie o con problemi psichici e opera all’interno della Clinica Pediatrica dell’Università di Brescia con un’equipe di esperti nel settore socio-psico-pedagogico insieme all’equipe medica della Clinica Pediatrica. L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra Daniele e Antonella Colossi, la presidente dell’Associazione Luciana Corain, Umberta Gnutti Beretta, membro del consiglio di amministrazione,  Alberto e Paola Neri, Paola Fratalocchi Ventura.

Esposizione e iniziativa benefica si trovano in singolare sintonia di intenti con la vicenda narrata nella favola, una storia di rinascita: l’innocenza di Gigino, il bambino protagonista  riuscirà, con il supporto della Fata Primavera,  spirito protettore dell’equilibrio della vita, a mettere fine all’antica ostilità che divide le famiglie dei due fratelli, il Re di Strozzaferro e il Re Tramontana, e a riportare la fertilità e l’abbondanza nelle loro terre rese aride dalla loro avidità e dal loro desiderio di gloria. Non è un caso che Alberto Neri abbia tratto ispirazione anche dall’amore per la civiltà contadina e le tradizioni rurali nell’intento di  sensibilizzare il pubblico, non solo ai “buoni sentimenti” ma anche al rispetto della natura.

L’andamento minimale della narrazione è arricchito dai richiami simbolici degli acquarelli di Paola Fratalocchi Ventura: decorazione, araldica, i borghi fortificati di Simone Martini, frutta e fiori, cornucopie, la prospettiva di architetture fantastiche degli interni, cortigiane, dignitari, ciambellani, cornucopie e le chimere dei bassorilievi romanici creano un universo immaginifico di figure che traggono ispirazione dai bestiari medievali, dalle incisioni di Dürer, dalle fantasticherie meccaniche delle wunderkammer , dalle eteree figure femminili dipinte dal Botticelli in un’atmosfera densa di rimandi alla pittura quattro e cinquecentesca. Paola Fratalocchi Ventura ha esposto in Italia e all’estero, in mostre che le sono valse numerosi riconoscimenti (Primo Premio III Concorso Internazionale di Pittura “Lorenzo Lotto” della Città di Monte San Giusto (Mc)- 2000-,  Primo Premio VII Concorso Internazionale di Pittura “Città di Sanremo”-2001). Ha, inoltre, collaborato e pubblicato le sue illustrazioni in volumi pubblicati da case editrici internazionali (Kul Don San Publishing co. -Corea del Sud-, Pelican/Vivat-Ucraina-, Quarto Book – Gran Bretagna-, Scholastic  e Reader’s Digest -USA- e Edimas Libros s.a. -Spagna-). Insomma una gioiosa occasione per una buona e serena lettura, per allietare gli occhi con l’arte e il cuore con un piccolo gesto di solidarietà che può valere tanto!