Home Artisti I LOVE ITALY – Bologna presenta l’artista Stefano Polastri

I LOVE ITALY – Bologna presenta l’artista Stefano Polastri

179

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 30 novembre 2019 presso la Galleria Farini nella splendida location di Palazzo Fantuzzi a Bologna, siamo lieti di presentare Stefano Polastri che in tale occasione presenterà tre opere

STEFANO, benvenuto in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani .. Questa é per te la prima volta che aderisci al progetto “I Love Italy”. Cosa provi e cosa ti ha spinto a partecipare a questa iniziativa?

Ho iniziato a seguire il progetto “I Love Italy” dalla trasferta parigina, alla quale mi sarebbe piaciuto partecipare, ma aimè troppo tardi, era già tutto definito. Da lì comunque ho avuto l’opportunità di conoscere persone serie e professionali sia nell’organizzazione che nella scelta di splendide location e soprattutto che condividono con me una vera passione e amore per l’arte.

Pittore e scultore, porti avanti entrambe le passioni con notevoli risultati. Raccontaci quando hai scoperto il tuo talento artistico e cosa rappresentano per te oggi pittura e scultura?

Il disegno e la pittura sono stati miei compagni di gioco fin da piccolo e una delle mie poche possibilità di espressione essendo di natura timido. Ho sempre esplorato questa arte da autodidatta appassionandomici sempre più sino ad arrivare a prepararmi le tele come gli artisti del passato per entrare totalmente nel processo di creazione e conoscenza delle “materie”. E piano piano anche la “materia” è divenuta fonte di ispirazione e la scultura è arrivata in modo spontaneo per dare forma ad oggetti creati dalla mia fantasia.

Oggi entrambe sono fondamentali nella mia vita ed è la pura ispirazione che mi porta talvolta verso l’una e talvolta verso l’altra.

In tale occasione, infatti, presenterai due dipinti su tela e una scultura, opere nelle quali alla qualità tecnica si unisce una grande capacità comunicativa. Ti va di raccontarci qualcosa in più su queste opere?

Nel dipinto “Lia” ho espresso la mia passione per il figurativo, il ritratto e i panneggi. Nel paesaggio “Tramonto invernale” rappresento le atmosfere che mi colpiscono da sempre nei colori del cielo e della natura.

Nella scultura “Umanità cieca”, invece, ho voluto rappresentare la continua corsa ad arricchirsi di noi uomini, inaridendo non solo la terra ma noi stessi, distruggendo tutto ciò che ci circonda e ci nutre. Una “fettuccia” dorata che ci rende ciechi, e non ci rendiamo conto che non c’è differenza tra noi e ciò che distruggiamo.

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

Come ho espresso nella risposta precedente, il mio tentativo è sensibilizzare ad una presenza e comprensione maggiore. Credo che poche cose abbiano la capacità di colpire con tale intensità come un’opera d’arte che tocca le parti emotive più elevate in noi. Sono molto contento di partecipare a questo progetto con altri artisti per celebrare proprio queste capacità umana di andare verso la bellezza e saper superare insieme le avversità, e credo che il nostro paese abbondi proprio di bellezza e risorse

Sogni o progetti per il tuo futuro artistico?

Ho avuto un anno ricco di soddisfazioni e il 2020 si annuncia carico di iniziative che valuterò man mano. Il mio sogno? Vivere della mia arte e portarla in giro per il mondo!

E allora non ci resta che invitare tutti i lettore a scoprire più da vicini questi talentuosi artisti sabato 30 novembre a Bologna presso la Galleria Farini!