Home Artisti I LOVE ITALY – Bologna presenta l’artista Francesca Sorrentino

I LOVE ITALY – Bologna presenta l’artista Francesca Sorrentino

179

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 30 novembre 2019 presso la Galleria Farini nella splendida location di Palazzo Fantuzzi a Bologna, siamo lieti di presentare Francesca Sorrentino che in tale occasione presenterà due opere

Francesca, bentornata in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani .. Ormai sei nel team I Love Italy sin dagli albori. Facendo un piccolo bilancio, cosa ti ha dato questo progetto e quanto pensi di essere cresciuta soprattutto dal punto di vista tecnico e della ricerca artistica?

Carissima Francesca, grazie per avermi dato l’ennesima opportunità di partecipare a questo meraviglioso progetto. I Love Italy mi ha permesso di entrare a far parte del mondo dell’arte, un trampolino di lancio a cui devo il mio successo. Questo progetto mi ha dato la possibilità di confrontarmi con occhi esperti e ha sicuramente stuzzicato ancor di più la mia creatività. Vedere le mie opere in mostra mi ha permesso di osservarle con l’occhio dell’interlocutore dandomi così la possibilità di scrutare i dettagli e le tecniche da migliorare. 

 Cosa rappresenta oggi la pittura per te?

La pittura è come un elisir, mi fa star bene; fa parte di me come la musica. Cito sempre una frase che Chopin diceva ai suoi allievi: ” tocca il tasto come se lo stessi toccando con un pennello”. Avendo avuto un passato da pianista posso dire che suonare e dipingere sono delle forme di espressione che mi trasmettono sensazioni uniche e indescrivibili e se mi dovessi descrivere non potrei tralasciare questi due connubi perfetti.

Nel corso delle diverse tappe hai mostrato la tua personale ricerca artistica, rendendo evidente la tua capacità di sperimentare materiali e stili diversi che ti ha condotto ad una produzione più che mai eterogenea. Raccontaci qualcosa in più sul tuo progetto artistico e su ciò che vorresti trasmettere con le opere esposte a Bologna?

Mi piace sperimentare tecniche nuove ma soprattutto sono sempre alla ricerca di nuovi materiali da integrare nelle mie tele. Con l’immaginazione dipingo milioni di quadri con i colori e i materiali più impensati ma sempre tenendo alta l’attenzione per la pulizia e l’ordine, caratteristiche che le mie opere devono sempre avere.
Le opere che espongo a Bologna sono state realizzate su tela con lo stucco e l’acrilico.
Abissi, una di queste, è ispirata al film ‘Lezioni di Piano’ e rappresenta il momento in cui la protagonista Ada, giovane pianista muta, viene trascinata in fondo al mare insieme al suo pianoforte per poi riemergere con una grande forza, pronta ad iniziare una vita piena di amore e felicità anche se nella notte, immagina il suo pianoforte, sprofondato per sempre nel silenzio dell’abisso, con la parte più infelice e solitaria di una “lei” che non esiste più.

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

Attraverso la mia arte cerco di stuzzicare la curiosità degli interlocutori. Sono affascinata dalla tecnica astratta perché oltre all’immaginazione dell’artista subentra quella dell’osservatore e non sempre le stessa coincide; per me tutto questo è molto divertente, unico e affascinante. Attraverso il progetto I Love Italy mi sto facendo conoscere e spero di portare piacere visivo e qualche emozione a chi mi segue.

Sogni o prossimi progetti per il tuo futuro artistico?

I Love Italy è già un sogno che si è realizzato e ormai non escludo più niente. 
Sperimentare, ricercare e migliorare sempre ma soprattutto non arrendermi mai.