Home Artisti I LOVE ITALY – Bologna presenta l’artista Cristina Mantisi

I LOVE ITALY – Bologna presenta l’artista Cristina Mantisi

114

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 30 novembre 2019 presso la Galleria Farini nella splendida location di Palazzo Fantuzzi a Bologna, siamo lieti di presentare Cristina Mantisi che in tale occasione presenterà un’ opera di arte digitale

CRISTINA, benvenuta in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani .. Questa é per te la seconda tappa “I Love Italy” alla quale aderisci, dopo l’esperienza fiorentina Cosa provi e cosa ti ha spinto a partecipare a questa iniziativa?

Ho partecipato tempo fa ad una collettiva presso la Galleria Farini e avere adesso la possibilità di esporre nuovamente in un luogo così bello, nel magnifico Palazzo Fantuzzi,  mi ha subito entusiasmata. Partecipare con I love Italy è un’esperienza simpatica e molto interessante.

Raccontaci quando hai scoperto la tua passione e cosa rappresenta per te oggi l’arte?

La passione per la Digital Art è nata già da alcuni anni, a dire il vero non ricordo bene da quando. Da sempre appassionata di fotografia, dopo la mia esperienza in ceramica e pittura,  ho iniziato a cercare effetti di forme e di colori usando un mezzo elettronico che si potrebbe definire freddo, il computer. In un primo momento quasi per gioco, poi mi sono ritrovata ad impegnarmi più seriamente fino a farla diventare quella che adesso è la mia arte.

E’ difficile definire l’arte. Anticamente molta arte è nata su commissione. Oggi credo che nessuno lavori più così, ma lo faccia solo per esprimere se stesso, per trasmettere qualcosa di sé agli altri. Forse oggi “si fa” più arte, forse è più accessibile a più persone. Una cosa è certa: l’arte dà gioia, come una poesia concretizzata sulla carta.

In questa collettiva esporrai un opera di genere figurativo.. Ti va di raccontarci qualcosa in più su di essa e su come sia stata realizzata?

Partecipo con la  mia opera “Viaggio tra le onde”. Nata come composizione puramente geometrica e statica, l’ho sviluppata in seguito in un mare pieno di onde, onde stilizzate, ma in movimento, onde che si accavallano quasi per gioco, dalle quali farsi trasportare in un viaggio ondulato.   

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

L’Italia è la culla dell’arte, la si respira ovunque, ci viviamo dentro, ci siamo nati, è così naturale camminare nella nostra arte.

Questo viaggio itinerante è un bel viaggio, fa conoscere, crea incontri, suscita curiosità. Spero di trasmettere un messaggio attraverso i miei lavori, un messaggio di rinnovamento, comunicare che si può far vivere e dare sentimento anche alla tecnologia, quasi una metamorfosi tra la macchina e l’immagine,  tecnica e poesia dell’immagine.

Sogni o progetti in programma?

Sogni molti, continuare a crescere, a trasformare la mia arte in qualcosa di ancor più vivo, far muovere le mie immagini…

Appuntamento dunque a Bologna sabato 30 novembre ore 18 presso la Galleria Farini!