Home Artisti I LOVE ITALY – A Parigi a Le Carrousel du Louvre l’artista...

I LOVE ITALY – A Parigi a Le Carrousel du Louvre l’artista Stefania Comaschi

325

I LOVE ITALY, progetto espositivo itinerante sbarca all’estero in una location di alto prestigio quale quella de Le Carrousel du Louvre all’interno della fiera d’arte contemporanea “Art Shopping”. Tra i protagonisti di questa tappa siamo lieti di presentare oggi l’artista Stefania Comaschi

Stefania, benvenuta in questo importante progetto dedicato ai talenti italiani che ti vede protagonista per la prima volta.  Come ti senti nell’affrontare questa nuova avventura e cosa significa per te esporre in questa fiera all’interno dell’edificio che ospita il più importante museo al mondo?

La sensazione è in Primis l’emozione. Emozione per la grande opportunità che mi viene offerta. Emozione per il consenso ottenuto per i miei lavori. Un grandissimo e bellissimo trampolino di lancio.

Raccontaci quando hai scoperto la tua passione e cosa rappresenta per te la pittura?

Ho scoperto la pittura circa 15 anni fa e, improvvisamente. Mi sono svegliata con la voglia di dipingere ….Sono una pittrice autodidatta e vivo la pittura come espressione della mia anima irrequieta. Sul dialogo con la tela baso gran parte del mio lavoro. La ruvida superficie che mi trovo davanti quando inizio un nuovo percorso è bianca, ma mai neutra. Lo chiamo, la sfida, mi infastidisce, mi provoca, qualche volta mi allontana. E così mi metto alla prova, mi interrogo, sperimento, perché devo accontentare due entità: me stessa e la tela. Il risultato finale sembra quasi il frutto di un gioco di squadra, un punto di incontro tra le esigenze espressive della mano che dipinge e le volontà di quella superficie che, come una modella avvolta in una vestaglia, non aspetta altro che essere vestita da uno stilista nel modo più adeguato per un evento, ma con le dovute accortezze che le sono necessarie: l’abito va fatto su misura, non deve impacciare i movimenti, deve valorizzarla. La pittura mi permette di esprimere in totale libertà le sensazioni evocate da alcuni particolari momenti della vita, legati non solo alla mia visione del mondo, alla natura con le sue infinite variazioni o all’incontro di anime affini, ma anche alla capacità di percepire la specifica vibrazione che differenzia ogni cosa. In questo modo la rappresentazione di ogni luogo, persona o emozione avrà come esito pittorico una determinata associazione di colori e forme che si intrecciano sulla tela».

Galassia

Parlaci dell’ opera che esporrai in tale occasione.. quale messaggio o sensazioni vorresti trasmettere attraverso di esse?

L’opera che esporrò è “Galassia”. Vorrei trasmettere a chi osserva Galassia, la sensazione di immenso che ha trasmesso a me nel dipingerla…

Come descriveresti il momento in cui ti accingi a creare le tue opere?

Non ho un momento particolare della giornata che occupo con la pittura. Io svolgo un’attività molto complessa e soggetta a grandi periodi di stress e scadenze. La pittura è il mio sfogo, il momento nel quale, sfidando sempre la tela, mi metto alla prova. Il momento può arrivare di giorno o di notte, l’importante è che, nel corso della mia giornata, quel momento magico arrivi.

Sogni o progetti per il tuo futuro artistico?
Mi rifaccio alle parole del grandissimo Picasso, per rispondere a questa domanda : “Si è detto sovente che un artista deve lavorare per se stesso, per l’amore dell’arte e fregarsene del successo; è falso. Un artista ha bisogno del successo. E non soltanto per vivere, ma, soprattutto per realizzare la sua opera”.Vedere appese le mie opere, rappresenta il momento nel quale, parte della mia anima, è assorbita da chi le osserva. Un momento magico nel quale le identità dell’artista e dell’osservatore si fondono.

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a seguire questa artista sulla sua pagina facebook, in instagram o sul sito personale: FB: Momyart Passion For color, instagram Momyart_stefania_comaschi, 

Sito: www.momyart.com