Home Eventi Le lacrime di EROS

Le lacrime di EROS

493

lacrimeMadrid – Al museo Thyssen Bornemisza e alla Fundacion Caja dal 20 ottobre fino al 31 gennaio 2010 la mostra antologica di ben 120 opere sul tema del desiderio amoroso e sulla sua epopea;

Eros dall’antichità ai giorni nostri, dall’estasi barocca del Bernini al misticismo di Bill Viola passando per l’amore  e morte di Marina Abramovic e le trasgressioni di Marc Quinn.  La mostra prende il nome dal libretto di uno dei più grandi esperti sull’argomento: George Bataille.
Ma che cos’è l’eros e quali altri temi sono relazionati? L’eros è un po’ come il tema della morte. Sono due di quei pochi argomenti che fagocitano quasi tutto. Ogni cosa sembra relazionata con questi grandi temi trasversali e ogni comportamento umano sembra inspiegabile se non si mette in relazione con queste due entità, che in questa mostra, si fondono insieme: eros e thanatos.
Secondo un articolo uscito su un giornale spagnolo, l’eros rappresenta il momento culminante e risolutivo di quel conflitto che da sempre oppone natura e cultura. Da un lato abbiamo appunto la cultura e le caratteristiche dell’essere umano, e dall’altra, l’istinto animale, l’indole irrazionale e distruttiva di thanatos. L’eros ha saputo tenere a bada l’istinto animale e trasformare l’atto sessuale in qualcosa di più creativo, di condiviso, qualcosa che diventa opera d’arte grazie ai rituali, ai dettagli e alle piccole raffinatezze.

Info: Museo Thyssen Bornemisza, Paso del Prado; Findacion Caja, Plaza san Martin

Sito web

museo_thyssen