Home Eventi L’Arte-Vita e la Vita come Arte

L’Arte-Vita e la Vita come Arte

1029

“Il colore è un mezzo per influenzare l’anima.
Il colore è il tasto. L’ occhio è il martelletto.
L’ Anima è un pianoforte con molte corde.
L’ artista è la mano che toccando questo o
quel tasto fa vibrare l’ Anima”.

W. Kandinsky

(Testo di Anna Salvati)

Quando posiamo lo sguardo su un colore riceviamo sensazioni, vibrazioni e reazioni diverse.
Il colore influenza il nostro stato d’animo attraverso frequenze che stimolano in noi calma, gioia, eccitazione, etc.
Il colore è energia, fluido magnetico, che unisce corpo e anima e ci aiuta a contattare e percepire la nostra natura divina.
Noi siamo energia, tutto intorno a noi è energia. Siamo interconnessi con l’energia degli Alberi, degli Animali, della Terra e dell’Universo.
Albert Einstein, con la formulazione della teoria fisica quantistica, il secolo scorso, ha cambiato la conoscenza, la coscienza e la consapevolezza dell’intera Umanità.
Materia e energia vivono in simbiosi: si interpenetrano. O forse sarebbe meglio dire che sono la stessa cosa.
La materia è soltanto energia densa, che vibra più lentamente.
Il colore è energia, il pensiero è energia, il suono è energia.

E se l’energia è la Fonte di vita è chiaro capire perché un colore, un pensiero, un suono, che hanno un certo tipo di vibrazione, possano calmarci o eccitarci, rallegrarci o intristirci.
I colori della nostra casa, del nostro abbigliamento, quello che mangiamo, che pensiamo, tutto contribuisce a creare il nostro stato d’animo.
Noi creiamo il nostro vissuto. La nostra Vita a tutti i livelli: con i nostri pensieri, le nostre parole, le nostre azioni. Tutto è energia, colore. Noi siamo energia.
Interagiamo con l’energia dell’Universo immettendola in noi, qualificandola, e la distribuiamo ai nostri punti vitali (chakra).

Quando l’artista lavora eleva la propria vibrazione energetica portandola a livello spirituale. Lì, a contatto con lo Spirito, crea.
Un fluido immenso, come un grande fiume di colori, forme ed energia, riempie l’artista che descrive sulla tela, fissandole indelebilmente, la Forza e l’Amore Divino del Tutto.

Ogni colore ha una sua frequenza come dimostrano esperimenti fatti in California ed in altre parti del mondo. Ogni colore ha un effetto terapeutico su noi perché ha una sua particolare caratteristica dovuta alla sua frequenza.

L’energia che passa attraverso l’artista è talmente tanta ed elevata che può portare all’estasi. Estasi pura. Difficile da esprimere a parole.
La gioia è talmente grande che l’Anima dell’artista si fonde con l’Anima Divina dell’Assoluto.
Concentrazione, meditazione e contemplazione portano nella dimensione spaziale quantica e ti senti fuso con il Pianeta, le Stelle, le Galassie, l’Universo. Questa espansione, mettendoci in contatto con la Fonte di Vita, nutre e guarisce. Ci permette di vivere meglio anche la quotidianità. Ci fa capire che tutto è sacro. Un foglio di carta, un piatto, una sedia. Perché anche questi sono energia. Energia vitale. Niente è morto. Inanimato. Tutto è Vita.

2

Ed allora ecco che scegliere un colore invece che un altro, quando si dipinge, ti fa sentire meglio o peggio, ti fa dipingere cose allegre o tristi. Oppure possiamo dire che noi scegliamo i colori secondo il nostro stato d’animo. Ma, se siamo consapevoli di questo, quando siamo depressi ci vestiremo di rosso e quando siamo irritati ci vestiremo di blu o verde, e così via.
Ecco perché esiste l’Arteterapia, la cromoterapia e altre terapie energetiche.
Tutte scienze che hanno origini antichissime e delle quali abbiamo perso la scienza e la conoscenza, ma che ti rendono consapevole, permettendo alle nostre cellule di trasformarsi attraverso l’assorbimento dell’energia-colore dagli occhi, dalla pelle e dal corpo energetico.

Esempi di colore , frequenza e benessere:
ROSSO – antianemico, attivante, riscaldante, espandente, stimolante, eccitante, dilatante. Dilata i vasi sanguigni, sana da stanchezza e indebolimento.

ROSA – amore verso gli altri. Disturbi del cuore e dei polmoni.

ARANCIONE – dissolvente, decongestionante, espellente, pulente, disinfettante. Disgrega ed espelle l’energia malata. Rafforza il sistema immunitario

GIALLO – tonificante, ricostituente, moltiplicativa, coesiva, accrescitiva, stimolante dei nervi. Riproduzione cellulare.

VERDE – rinfrescante, pulente, disintossicante, disinfettante, digestiva. Libera da tossine, favorisce la muscolatura, stimola la pituitaria.

BLU – calmante, anestetizzante,disinfettante, restringente, raffreddante, coagulante del sangue. Riduce gli stati infiammatori., riservatezza, devozione.

VIOLA – rigenerante, stimolante delle facoltà superiori, amplifica e moltiplica le altre energie. Trasformazione spirituale, sensibilità, intuizione. Potente disinfettante, rigenerante di organi e nervi danneggiati. Depressivo cardiaco e linfatico

ORO – connessione con il Divino, Mente Superiore.

BIANCO – il bianco contiene tutti i colori e tutte le sfumature in essi compresi. Ha tutte le proprietà dei colori ma di una vibrazione più alta.

Anche i cibi hanno una loro vibrazione-colore e quindi svolgono un’azione terapeutica. Alcuni esempi:

ROSSO: ravanelli, mele rosse, rape rosse, more ribes. Antianemici.

ARANCIONE: arance, pesche, albicocche, zafferano, carote, melone. Aumentano le difese dell’organismo.

GIALLO: peperoni gialli, pompelmi, banane, zucche, limoni, ananas, granturco, miglio. Stimolano le difese dell’organismo.

3

VERDE: tutte le verdure verdi. Svolgono azione di riequilibrio.

BLU: prugne, mirtilli, more. Aiutano a disintossicare e purificare l’organismo.

VIOLA: melanzane, uva nera, more, barbabietole. Depurativi.

I colori hanno una corrispondenza con i giorni della settimana, gli Arcangeli,i pianeti, i segni zodiacali e i suoni.
Perciò prendiamo consapevolezza che siamo i medici di noi stessi e siamo noi che creiamo la nostra realtà, la nostra” fortuna” o “sfortuna”. La salute o la malattia.

E allora:
Respiriamo il colore quando inspiriamo l’aria mentre passeggiamo in mezzo alla natura.
Assaggiamo il colore quando mangiamo un frutto o una verdura.
Sentiamo il colore sulla nostra pelle quando il sole ci illumina.
Vediamo le più piccole sfumature di verde quando guardiamo una collina coperta di alberi.
Tocchiamo il colore dolce e tenero di una rosa.
Annusiamo il colore dolcissimo e aspro di una violetta.
Godiamoci la Vita passeggiando sull’arcobaleno delle nostre percezioni espanse.

Anna Salvati