Home Eventi Gli incubi di Bacon.. su carta

Gli incubi di Bacon.. su carta

388

bacon_disegniVenezia – Fino a non molti anni fà, si pensava che l’enigmatico pittore espressionista di origine irlandese Francis Bacon, non avesse mai lavorato con matita e carta. Le sue opere, per la maggior parte olii su tela anche di grandi dimensioni, avevano sempre lasciato poco spazio a studi su carta o addirittura a opere in sè realizzate con carboncini o matite.  Alcuni critici sostenevano che se lo faceva, distruggesse immediatamente i suoi disegni.

Nel 2003 a confutare queste tesi apparvero dei disegni autografati che l’artista, come affermato dopo una lunga disputa legale, lasciò all’amico intimo di Bacon, Cristiano Lovatelli Ravarino (www.cristianolovatelliravarinonews.com). Venti di questi lavori sono ora esposti per la prima volta a Venezia presso Ca’ Zenobio degli Armeni fino al 22 novembre. Sono tutte opere su carta anche di grandi dimensioni, che delineano una galleria di personaggi umanamente mostruosi, tipici dell’iconografia del pittore scomparso nel 1992.

Info: Cà Zenobio degli Armeni, sestiere di Dorsoduro; tel. 327-2071964

cazenobio