Home Mostre Mostre in Italia UNA VOCE PER LE DONNE: a Milano presso la 809 art gallery...

UNA VOCE PER LE DONNE: a Milano presso la 809 art gallery la pittrice Paola Fresu

269

Nell’ambito della collettiva Una voce per le donne tra Arte e poesia tenutasi presso la 809 art gallery di Milano dal 10 al 18 novembre 2017, siamo lieti di conoscere Paola Fresu che in tale occasione ha presentato due opere su tela 

Paola benvenuta in questo spazio… raccontaci qualcosa su di te…  come ti sei avvicinata all’arte?

Sin da piccola ho sperimentato e coltivato l’arte del ricamo e dell’hobbistica dando nuova vita a vecchi oggetti. La passione per il disegno e’ andata via via alternandosi fino a quando e’ capitato un evento particolare nella mia vita che ha determinato proprio l’esigenza di esprimermi e di trasmettere con la pittura quello che avevo dentro o per lo meno provandoci!Da un anno a questa parte dipingo su tela o altri materiali,che via via sto sperimentando,e per me questo e’ diventato essenziale,liberatorio ed appagante…spero che questa bella e affascinante avventura continui!

Paola Fresu – Inquietudine

In questa collettiva hai presentato due opere,una delle quali realizzata appositamente per questa esposizione… Raccontaci come sono nate e cosa volevi trasmettere attraverso di esse…

“Inquietudine” viene rappresentata da una donna giovane,vestita del suo abito piu’ elegante pronta a danzare le meraviglie dell’amore ma sara’ proprio un amore malato a ferirla e a privarla della sua innocenza che imbrattera’ di sangue la sua gioventu’,sangue inteso anche come dolore…intorno a lei pero’ ci sono anche delle figure simbolo di rinascita e trasformazione,rappresentate dalle farfalle e da un ramo di susino che la faranno librare in volo fino al tripudio esplosivo di “Flowers” dove la primavera con il risveglio della natura,sarà confortevole culla che la riscalderà da un freddo,triste e gelido inverno!

Paola Fresu – Flowers

L’esposizione “Una voce per le donne tra Arte e poesia” è stata un occasione per celebrare la donna ed evidenziare al tempo stesso il suo disagio e dolore, con particolare riferimento al drammatico problema delle violenza sulle donne.. le donne vittime di violenza sono moltissime e molte altre vivono situazioni di disagio, subendo violenze psicologiche, a volte anche più pesanti di quelle fisiche… attraverso questa mostra abbiamo voluto sensibilizzare la collettività su queste tematiche… ti senti di lanciare un messaggio a riguardo?

Posso semplicemente dire che il dolore lasciato da una violenza,che sia fisica o psicologica,lascia dei segni indelebili…sta a noi cercare di trasformare ciò che di brutto ci e’ capitato in un occasione di crescita spirituale. Non e’ semplice e alle volte si ha bisogno di un supporto che ci ricordi che non siamo soli…dico di non arrendersi mai, di avere coraggio e di guardare avanti sempre con la speranza nel cuore!

Progetti per il tuo futuro artistico?

Recentemente ho ricevuto un invito per esporre i miei lavori in una casa-museo “Parte e’sole” situata in Sardegna a Posada,giovane e volenterosa realta’artistico-culturale che vuol dare luce e spazio a giovani artisti che vogliono esprimersi anche con performance dinamiche.

Un’altra occasione sarà partecipare,se supererò la selezione, ad un progetto denominato Bonne Chance,al Blend di Milano ideato da Fabio Sellitri. L’arredo con grandi pannelli di uno spazio dedicato alla moda e spero una mia personale con te,cara Francesca!

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i lettori a seguire Paola Fresu sulla pagina facebook:

Pablita Frejio