Home Eventi Tra pittura e fotografia: intervista all’artista Erica Gornati in occasione della collettiva...

Tra pittura e fotografia: intervista all’artista Erica Gornati in occasione della collettiva d’arte “Immagine e materia”, a Milano dal 19 Maggio!

164

Nell’ambito della collettiva “Immagine e materia”, che si terrà dal 19 al 27 maggio 2017 presso la 809 Art Gallery di Milano,proviamo a conoscere meglio Erica Gornati che in tale occasione presenterà una delle sue singolari opere.

Erica Gornati, Earthquake, stampa e pittura ad olio su tela,

Erica, quando hai cominciato a muovere i tuoi primi passi verso l’arte e cosa rappresenta essa per te?

Fin da bambina ho sempre avuto questa attrazione verso il disegno e il mondo artistico. Durante questi ultimi anni, affrontando un percorso di studi all’interno dell’Accademia di Belle Arti di Novara, ho avuto l’opportunità di conoscermi meglio, di lasciare le redini delle tecniche imparate al liceo e dare sfogo a ciò che staziona dentro di me. L’arte per me è un punto di riferimento, un luogo dove non necessitano parole, un luogo dove lasciare andare i pensieri…. dove a volte posso avere risposte in relazione ad un mondo di mille domande.

Nelle tue opere, pittura e fotografia vengono combinate insieme per dar vita a qualcosa di unico.. Spiegaci meglio in cosa consiste la tua tecnica e come nascono le tue creazioni… vi è una lunga fase di progettazione o segui molto l’istinto?

La mia tecnica vuole far incontrare l’immediatezza della fotografia con la materialità della pittura, dove non arriva la fotografia viene in aiuto la pittura, il gesto, il materico.

La nascita di un’opera avviene in modo autonomo, i pensieri ti frullano in testa, vedi i telegiornali, senti le notizie e allora cominci a pensare ad un nuovo progetto artistico. Creazioni di questo genere sono portatrici di messaggi, di conseguenza vengono studiate per cercare il miglior modo per arrivare alle persone. In una prima fase seguo molto il mio istinto, il mio essere, ma sono sempre in “upgrade”, perchè mentre lavori ti vengono in mentre altre idee di come poter sviluppare meglio il messaggio che vuoi comunicare.

A proposito di messaggi, in questa collettiva esporrai “Earthquake”.. Cosa ti piacerebbe trasmettere a chi si troverà ad osservarla da vicino in questa mostra?

Earthquake nasce per essere vicini a tutte le persone che in questi lunghi mesi si sono ritrovate senza casa da un giorno all’altro a causa della forza che ha avuto la natura nel distruggere una parte del nostro paese con il terremoto del centro Italia dello scorso ottobre. L’opera vuole richiamare la figura della donna femminile sotto forma di albero, come madre, la madre che si prende cura della propria famiglia e la madre che è natura, creato. L’albero simboleggia la vita, le radici, la famiglia, ma anche le crepe che ha segnato questo terremoto. Un albero secco, segnato dalle perdite dei propri cari attraverso rami che quasi si spezzano. Il papavero selvaggio invece, simbolo di grande forza, di rinascita, posto proprio sulla mano di questa donna è l’elemento chiave per la lettura di quest’opera

Il messaggio che voglio lasciare è quello di non lasciarsi mai abbattere, di trovare la forza di emergere, cosi come un papavero che emerge dalle rotture della terra e riesce a nascere dai rami di un albero arso.

Progetti per il tuo futuro artistico? Altre mostre in programma o nuove tecniche da sperimentare?

I progetti per i il mio futuro artistico vedono sempre la donna al centro delle tematiche sociali. Per il momento non ho altre mostre in programma. Mi sto concentrando sulla realizzazione di altri quadri con tecniche più materiche volgendo più verso l’arte povera.

Ti ringraziamo per il tempo che ci hai concesso. Per vedere dal vivo l’opera di Erica e di tutti gli altri artisti intervistati nelle scorse settimane vi aspettiamo in Via Bergamo 1 a Milano il 19 maggio ore 18.30: ci sarà una presentazione generale e un cocktail con gli artisti di questa collettiva.

Per seguire Erica Gornati lasciamo il link al suo sito, dove potrete seguire tutte : http://ericagornatiartist.weebly.com/