Home Artisti I LOVE ITALY – Venezia. Presso il Centro d’arte San Vidal Daniella...

I LOVE ITALY – Venezia. Presso il Centro d’arte San Vidal Daniella Seccatore: dal Cile per celebrare l’Italia alla collettiva che promuove i talenti e la creatività…

124

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 21 luglio presso il Centro d’arte San Vidal, siamo lieti di presentare l’artista Daniella Seccatore, che in tale mostra esporrà due opere intitolate rispettivamente “Fragment I” e “Fragment III”

Daniella, benvenuta in questa spazio dedicato agli artisti emergenti. Sei una delle tre artiste provenienti dall’estero che in questa collettiva avranno la possibilità di omaggiare l’Italia, presentando le loro opere, ed entrando in contatto con gli artisti italiani protagonisti di questa mostra internazionale.  Raccontaci le tue emozioni in questo momento e qualcosa in più sulla tua storia artistica .. 

Grazie Francesca! Per quanto riguarda la mia storia artistica, la mia passione per l’arte è iniziata sin dall’infanzia, quando ho avuto l’opportunità di vedere i libri di mio nonno, che era italiano e professore di storia, nei quali erano raffigurate le opere più importanti dell’antichità e dell’arte rinascimentale. Ho seguito anche mio padre nei suoi hobby per la pittura e l’arte italiana e abbiamo dipinto insieme diversi lavori, sempre incentrati sull’essere umano. Più tardi ho studiato e mi sono laureata in Arti Visive presso l’Università Cattolica del Cile. Ho avuto l’opportunità di visitare importanti musei in Italia e studiare Storia dell’Arte Rinascimentale all’Istituto Europeo di Firenze. Ho partecipato a numerose mostre d’arte in Cile e alcune all’estero.

Per me è molto emozionante partecipare a questa mostra “I Love Italy”, perché sento di contribuire e mantenere un contatto con le mie radici… di quel Paese tanto caro a mio padre e mio nonno. 

In questa collettiva esporrai due opere molto interessanti .. Raccontaci come le hai realizzate e cosa ti piacerebbe trasmettere attraverso di esse? 

Le due opere che ho inviato, “Fragments I e Fragments III”, sono realizzate in tecnica ad olio su lino, in stile iperrealista, stile che mi affascina perché sento che è molto vicino alla gente. Entrambe le opere simulano una carta rugosa, incrinata e tesa, contenente un ritratto di una persona che ha attraversato varie esperienze che sembrano aver lasciato tracce nel suo spirito.  Dipingendo è come se avessi ricomposto queste figure, lasciando le tracce solo come testimoni dei processi vissuti e permettendo a queste anime di riprendere la loro bellezza in un modo “nuovo” apprezzato dall’esperienza.

Per quanto riguarda la tecnica realistica dei ritratti, invece, essa diventa più astratta, a causa delle luci e dei colori riflessi nelle pieghe, evidenziando la carta rugosa che fa così da contrappunto al ritratto. 

Daniella Seccatore – Fragments

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante internazionale, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

Credo che le due opere rappresentino in qualche modo la sensazione che provo guardando il processo dell’amata Italia. Questa patria è stata in diverse occasioni leader dell’economia e della cultura occidentale: l’Impero, il Cristianesimo, il Rinascimento, con più artisti, scienziati, matematici e altre discipline. Quella grande eredità deve essere rinnovata, per dare un nuovo aspetto alla nostra cultura, per ridipingerla, in modo che mantenga la sua bellezza senza perdere la grande eredità di cui siamo responsabili.  

Daniella Seccatore – Fragments

Sogni o progetti per il tuo futuro artistico?  

Il mio sogno è quello di poter crescere e affermarmi come pittrice a livello nazionale e internazionale, in particolare in Italia, e che il messaggio delle mie opere possa raggiungere le persone, come contributo alla comprensione dei complessi processi che avvengono nella vita… che lasciano segni o rughe ma tutto può essere ricomposto e permetterci di mostrare una nuova bellezza.. 

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a scoprire questa interessante artista presso il Centro d’arte San Vidal