Home Eventi I LOVE ITALY – Venezia presenta l’artista Gabriele Giacchino, tra i protagonisti...

I LOVE ITALY – Venezia presenta l’artista Gabriele Giacchino, tra i protagonisti presso il Centro d’arte San Vidal, in pieno centro a Venezia, della collettiva che promuove i talenti italiani!

984

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 21 luglio presso il Centro d’arte San Vidal, siamo lieti di presentare Gabriele Giacchino, che in tale mostra esporrà un particolare piatto in ceramica dipinta.

Gabriele Giacchino – Piatto in ceramica

Gabriele. benvenuto in questo spazio dedicato agli artisti italiani.. Permetti ai nostri lettori di conoscerti meglio…come e quando é iniziata la tua passione per l’arte?

Buongiorno a tutti! Per prima cosa complimenti per aver organizzato questo splendido evento che ci onora di essere Italiani e di portare avanti la nostra grande tradizione artistica. La mia passione per l’arte è iniziata da piccolo, studiando Monet, un artista che dipingeva quello che rimaneva impresso nel suo cuore. Dal quel momento ho iniziato a dipingere, scoprendo che i colori hanno una immensa energia, la loro combinazione permette di focalizzare e trasmettere questa energia a chi la osserva. La ceramica inoltre permette di generare colori molto brillanti attraverso la cottura a 1000 gradi.

Come nascono le tue creazioni? Vi è dietro un progetto oppure tutto nasce in modo spontaneo e assolutamente istintivo?

Ogni mia opera nasce con l’idea di creare e conservare una emozione. Ogni volta che un osservatore guarda l’opera, l’emozione in essa racchiusa si libera e lo raggiunge. In questo modo l’osservatore diventa “complice” dell’opera stessa.

Come ti senti all’idea di esporre a Venezia e cosa vorresti trasmettere attraverso la tua arte?

Venezia è una città bellissima che trasmette infinite emozioni, Venezia è una immensa opera d’arte. Con la mia opera ho provato a onorare questa città, i suoi canali, il suo profumo, le sue passioni.

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

L’arte ha un potere immenso, quello di farci provare emozioni facendoci sentire umani. L’arte genera un grande senso di appartenenza ad una umanità senza distinzioni sociali. Ogni uomo è grande e unico perché tale. Facendo arte quindi si mantiene l’uomo vivo e consapevole del proprio essere parte di un grande progetto: la vita. 

Nelle mie opere spero di riuscire a promuovere un forte orientamento alla vita.

Prossimi eventi in programma o sogni che vorresti realizzare in questo tuo percorso artistico?

Ho recentemente partecipato alla Biennale Internazionale di Ceramica Artistica di Ascoli Piceno. In quell’occasione ho visto artisti di tutti il mondo confrontarsi con un tema, il paesaggio, interpretandolo in maniera differente, con soluzioni molto originali.

Mi piacerebbe continuare a partecipare ad eventi collettivi, per confrontarmi con altri artisti e comprendere la loro visione. 

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a scoprire questo talentuoso artista presso il Centro d’arte San Vidal a partire da sabato 21 Luglio 2018 dalle ore 18.