Home Artisti I LOVE ITALY – Venezia presenta l’artista Anna Sisti, tra i protagonisti...

I LOVE ITALY – Venezia presenta l’artista Anna Sisti, tra i protagonisti presso il Centro d’arte San Vidal, in pieno centro a Venezia, della collettiva che promuove i talenti italiani!

139

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 21 luglio presso l’antica Chiesa di San Zaccaria, oggi Centro d’arte San Vidal, siamo lieti di presentare Anna Sisti che in tale mostra esporrà due opere intitolate rispettivamente “Vento di libertà” e “Il riposo della lince”

Anna, innanzitutto benvenuta in questo importante progetto dedicato agli artisti italiani.. Raccontaci qualcosa di te: quando hai scoperto la tua passione per l’arte?

Ho scoperto l’acquarello sui banchi del liceo (scientifico) incoraggiata dal mio insegnante che era stato allievo di Aldo Raimondi. Avendo poi scelto di laurearmi in matematica ho continuato autonomamente ,scegliendo i soggetti nella natura,tra gli animali e cercando sempre di incontrarli dal vero,nelle campagne intorno a me,la Lomellina e il Pavese o sulle montagne dell’Ossola,dove passo le vacanze. Tutto deve partire dall’emozione di un incontro.  

Anna Sisti – Il riposo della lince

In questo evento esporrai “Vento di libertà” e “Il riposo della lince”… Ti va di raccontarci come sono nate e quali sensazioni ti piacerebbe trasmettere attraverso di esse ? 

“ Vento di Libertà” sono le foglie di un viale della mia città, le cinciallegre che abitano i suoi aberi,una giornata ventosa che mi faceva venir voglia di scapare via. “Il riposo della lince”deriva dalla mia passione per i felini,grandi e piccoli, dalla tristezza provata vedendo una lince in cattività e dalla speranza accesa dalla notizia che questo splendido animale é ancora presente sulle montagne ossolane. Mi basterebbe vederla da lontano, libera e al sicuro. 

In questi anni come pittrice hai partecipato a diversi eventi. In tal senso, come vedi il mondo dell’arte oggi e cosa ti sentiresti di consigliare a chi come te possiede un talento artistico?

Ho spesso rimpianto di non aver scelto una scuola ad indirizzo artistico sin dalle superiori.Avrei forse fatto meno fatica a scoprire le mie inclinazioni ed acquisire la tecnica.Per questo per un giovane penso che sia una scelta basilare. Tuttavia non sono pentita di aver sviluppato il mio modo di dipingere in maniera autodidatta e quindi mia personale. In un mondo in cui la libertà di espressione è pressochè totale penso che l’importante sia “andare dove ci porta il cuore”,in totale sincerità per la scelta dei soggetti,della tecnica e del messaggio che si vuole dare .

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

L’Italia ha un patrimonio naturale eccezionale, da conoscere e proteggere. Non si tratta solo delle grandi bellezze (le nostre coste,le Dolomiti,…ecc.) ma anche dell’uccellino che si posa sul balcone,della farfalla nel giardino di casa.Un attimo passato a contemplarli può dare un po’ di serenità ed insegnare a rispettarli. Per questo sto anche collaborando con l’Oasi Lipu Bosco Negri di Pavia tenendo un corso di disegno e pittura naturalistica.

Anna Sisti – Vento di libertà

Che cosa hai in mente per il futuro? Quali altre manifestazioni artistiche dovremo aspettarci da te?

Vorrei continuare il mio percorso naturalistico, affiancando ai pennelli anche la fotografia, rappresentando un soggetto in due modi diversi: fermo un momento con uno scattoperchè diventi ricordo, uso i pennelli perché quel ricordo sia più mio. Già ora alcune mie opere nascono da istantanee scattate da me ma non ne sono copie esatte, come ad esempio l’ opera “La solitudine dei diversi”,vincitrice del primo premio per l’acquarello al Concorso Int. “ Vette d’Arte” –di Sestriere 2018.

Grazie Anna per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a scoprire questa interessante artista presso il Centro d’arte San Vidal a partire da sabato 21 luglio! Vi aspettiamo!