Home Artisti La forza del disegno e del colore: l’artista torinese Dafne Crocco (in...

La forza del disegno e del colore: l’artista torinese Dafne Crocco (in arte Fandé Art) alla collettiva “Immagine e materia: visioni contemporanee”, a Milano dal 19 maggio!

306

Nell’ambito della collettiva “Immagine e materia”, che si terrà a partire dal 19 maggio per una settimana presso la 809 Art Gallery di Milano, proviamo a conoscere Dafne Crocco che in tale esposizione presenterà tre delle sue opere.

Dafne Fandé Art – Nature rules

Dafne, quando hai scoperto “il fuoco sacro” dell’arte? Com’è cominciata la tua attività artistica?

Avevo solo 7 anni quando mio padre mi regalò il primo cavalletto da pittura, ero una bambina molto timida e il disegno e la pittura erano la mia unica forza e mezzo di comunicazione…credo che quello fu il vero inizio. In seguito ho frequentato i primi 2 anni di un ITC ad indirizzo aziendale, secondo alcuni era la scelta migliore…”la più pratica per affacciarsi al mondo del lavoro”, ma la mia passione per l’arte era troppo forte e alla fine del secondo anno di scuola superiore ho passato l’intera estate a studiare per integrare le materie che per ovvie ragioni non erano nel programma dell’ITC e dare quindi l’esame per essere ammessa al terzo anno del liceo artistico “Cottini”. Sorrido ancora nel ricordare il disegno che ho fatto per superare l’esame: dovevamo riprodurre con tecnica libera un uomo anziano che fumava la pipa, seduto su una sedia a dondolo…avevo scelto di  eseguirlo a grafite e mentre mi guardavo attorno, vedevo che tutti cominciavano a fare la griglia (ai tempi neanche sapevo cosa fosse una griglia!), io invece presi il disegno e lo capovolsi e cominciai a disegnare a partire da un occhio…assurdo, presi 9! Devo ringraziare il professor Montà ed il professor Aghemo per avermi accompagnata in questo cammino artistico!

Sei un’artista estremamente versatile ed originale che sia nel disegno che nelle opere astratte riesce a diffondere una straordinaria energia. Come curatrice di questo evento, sono rimasta particolarmente colpita dalla forza scaturente dai tuoi disegni, così reali, nei quali le figure sono dotate di una tale fisicità che sembra quasi possano staccarsi dal foglio e prendere vita. In questa collettiva si potranno ammirare due di questi esemplari intitolati rispettivamente “Nature rules 1” e “Nature rules 2”; raccontaci come sono nati e cosa vorresti trasmettere attraverso di essi..

Dafne Fandé Art, Pianeta alieno-fotografia aerea

Nature rules è una raccolta di disegni a cui tengo molto e che vorrei continuare a sviluppare. Il concetto è la profonda connessione tra la natura e l’essere umano, ed enfatizzo questa simbiosi con una vera e propria trasformazione. Purtroppo la società in cui viviamo ci risucchia in un vortice di routine quotidiana che ci fa perdere la bellezza e la ricchezza del pianeta che ci ospita…molti di noi sono talmente rapiti ed in balia degli eventi che neanche si accorgono di vivere su un pianeta, non lo percepiscono come tale, ma solo come una grande bolla che ci contiene tutti. Ecco che mi collego ad un’altra mia raccolta di dipinti su tela: “Pianeta alieno: fotografia aerea”, con cui voglio fare uscire fuori dagli schemi l’osservatore, raccontando con i colori e la pittura materica che lì fuori da quella famosa bolla che ci contiene tutti, c’è di più. Mi piace fare immedesimare l’osservatore in un esploratore dello spazio che scatta fotografie aeree dei pianeti che visita. Tutto questo è mirato a far lavorare la fantasia, rompendo gli schemi ed immaginando scenari che in realtà sarebbero improbabili. 

Come vedi il mondo dell’arte? Pensi si faccia abbastanza per artisti che come te cercano di emergere e farsi conoscere?

Il mondo dell’arte è per me il mezzo di comunicazione più potente al mondo..quando non ci sono parole, ci sono emozioni, colori, concetti…è una ricchezza che sarebbe bene far arrivare nel cuore di tutti, ma è un’impresa ardua…per fortuna esiste qualcuno pronto a scovare noi artisti emergenti, e a fare da portavoce. E’ impossibile competere con artisti del passato, ma è interessante vedere l’evoluzione dell’arte nel corso degli anni presenti e futuri.

Ti piacerebbe sperimentare nuove tecniche o ritieni di aver già trovato la tua strada per quanto riguarda la tecnica da seguire?

Io amo sperimentare! Sono alla continua ricerca di nuove tecniche, quindi credo che il mio futuro sarà un continuo mutamento.

Hai particolari progetti per il tuo futuro artistico?

Ancora no, ma la cosa di cui sono certa è che voglio continuare a fare emozionare e a comunicare ciò che sento attraverso l’arte.

Ti ringraziamo per il tempo che ci hai concesso. invitiamo tutti i nostri lettori al vernissage della collettiva che si terrà venerdì 19 Maggio e consigliamo di seguire Fandé Art sul sito: http://www.fandeart.com/