Home in Evidenza I LOVE ITALY – Firenze presenta l’artista Margherita Garetti…

I LOVE ITALY – Firenze presenta l’artista Margherita Garetti…

99

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata sabato 29 Settembre siamo lieti di presentare Margherita Garetti, tra i protagonisti presso l’Auditorium Al Duomo a Firenze della collettiva che promuove i talenti italiani!

Margherita, siamo lieti di darti il benvenuto in questo importante progetto dedicato agli artisti italiani.. Parlaci un po’ di te.. quando hai scoperto “il fuoco sacro” dell’arte?

In realtà, io disegno da sempre. Ho imparato a disegnare prima ancora che a scrivere. Poi, per una diecina di anni, sono riuscita a fare di questa passione il mio lavoro, come grafica (sono stata molto fortunata). Inoltre ho frequentato per qualche anno un atelier di pittura per affinare le tecniche pittoriche.

Quando dipingo mi isolo dal mondo ed entro in una nuova dimensione. Il tempo si dilata e scordo ogni cosa… Tutto si riassume nella spatola che impugno e nel colore che stendo sulla tela.

Raccontaci com’è nata l’opera che esporrai in questa collettiva:

Non vi è mai capitato di voler dire a qualcuno parole che invece non escono fuori, si fermano nella gola e non oltrepassano l’ostacolo della bocca? Parole che si ingolfano, che spingono per uscire come il magma da un vulcano, ma c’è una barriera insormontabile che ne blocca l’eruzione… A me è capitato, e questo mio dipinto ne è la rappresentazione. 

Margherita Garetti – Dis Comunicazione 2

Come vedi il mondo dell’arte di oggi e Cosa pensi si debba fare per gli artisti emergenti?

Il mondo è un fermento di nuove idee, nuova musica, nuove forme di espressione. Naturalmente si mischiano genio e mediocrità, ma perché negare il piacere dell’arte anche alla gente comune?

Fare arte è una consolazione per l’animo ed uno stimolo per la mente. Se poi, a questo, aggiungiamo il talento abbiamo tutta una serie di giovani artisti che meriterebbero di emergere, ma purtroppo raramente sono scoperti e sostenuti dagli “addetti ai lavori”.

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività in generale, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?

Il nostro è un periodo di innumerevoli contrasti e forti tensioni. Sembra che debba andar tutto male, che non esista più compassione, che la bellezza del semplice vivere sia svanita. Siamo martellati dai media che ci sommergono di notizie negative ma si sa, è più incisiva una notizia avversa piuttosto che la  banalità del bene. Eppure io ho fiducia nell’uomo comune e nella sua insita rettitudine, nel coraggio che mette per vivere la realtà di tutti i giorni. 

Ed anche io, come persona comune, cerco di dare il mio contributo attraverso  la visione personale e pittorica dell’incertezza e della difficoltà che si riscontrano nel vivere  quotidiano.

Prossimi progetti in programma o che ti piacerebbe realizzare?

Per il futuro vorrei realizzare qualche lavoro fatto con materiali di recupero, visto che ce n’è in abbondanza…

E’ affascinante il concetto di dare una nuova vita estetica ad un oggetto che, in alternativa, diverrebbe un rifiuto.

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a scoprire questa interessante artista a partire da sabato 29 settembre presso l’Auditorium Al Duomo di Firenze in via de’Cerretani..