Home Artisti I LOVE ITALY – ROMA presenta l’artista Vanda Caminiti, tra i protagonisti...

I LOVE ITALY – ROMA presenta l’artista Vanda Caminiti, tra i protagonisti presso Spazio40, nel cuore di Trastevere, della collettiva che promuove i talenti italiani!

138

Nell’ambito della collettiva I LOVE ITALY che sarà inaugurata presso la galleria Spazio40 sabato 28 aprile, siamo lieti di conoscere Vanda Caminiti che in tale esposizione presenterà una piccola esposizione personale.  

Vanda, innanzitutto benvenuta in questo spazio che dà voce agli artisti emergenti. Permetti ai nostri lettori di conoscerti meglio…quando hai scoperto la tua passione per l’arte e qual è stato il tuo percorso formativo?  

Il momento preciso lo ricordo ancora. Ero una giovane ragazza e stavo dipingendo un vicolo di Parigi e l’entusiasmo si estese al di là dell’oggetto dipinto, in una visione più ampia di un luogo pieno di luce, di bellezza, di tetti spioventi, di artisti da strada, cogliendo l’importanza di una cultura come quella francese che negli ultimi due secoli ci ha fatto conoscere una delle tecniche pittoriche più affascinanti: l’Impressionismo. Da questa visione idilliaca compresi l’importanza di ampliare i miei studi, ancora troppo rudimentali per esprimere ciò che volevo dire, inizialmente con l’aiuto di un maestro d’arte per l’apprendimento delle nozioni di base, poi in maniera autodidatta.  

Vanda Caminiti – L’attenzione

Per un’artista il contatto con la tela e i pennelli è un qualcosa di “magico”, straordinario… Riusciresti a descrivere le sensazioni che provi durante l’esecuzione di un’opera e nel momento in cui la porti a termine? 

La sensazione iniziale è come un impeto indirizzato alla realizzazione di un progetto d’amore di contenuti diversi, secondo lo stato d’animo del momento, poi come comunicazione di sensazioni da trasmettere ad ipotetici interlocutori, con colori, luci e ombre, in una perfetta armonia. Al termine dell’opera si presenta lo stupore di aver realizzato un dipinto degno del trasporto che ha invaso i miei sensi e che è stato un fedele compagno di avventura.  

Vanda Caminiti – Bisbiglio

Nelle tue opere si notano richiami al Simbolismo, con una tendenza a raffigurare personaggi talvolta solitari, ritratti in ambienti domestici o in scenari onirici e surreali, nei quali ti concentri prevalentemente sugli aspetti interiori ed emozionali, dando vita ad opere che spesso celano riflessioni profonde sulla vita e su temi sociali. Alla luce di ciò, ti va di soffermarti su una delle opere che presenterai in questa mostra e di spiegarci cosa volevi trasmettere attraverso di essa?  

Come ho sempre pensato “Il bello” salverà il mondo e l’arte è il mezzo più idoneo per rappresentare la bellezza. Prendiamo come esempio l’opera esposta “Palmira”, dove lo sfondo esprime ciò che di più brutto sia potuto accadere ad una realizzazione scultorea patrimonio del mondo, distruggendo tradizioni antiche, cultura, valori di un paese  da rispettare. Nelle rovine rimaste dopo la distruzione di ribelli infami, spunta l’immagine di chi induce alla speranza futura: un bambino. Il suo “J’accuse” con il dito alzato opprime la  coscienza dei popoli per non essere stati in grado di intervenire e fermare l’onta dell’indifferenza. Il discorso è talmente ampio che non può essere affrontato in poche righe.  

L’esposizione I love Italy vuol celebrare il nostro Paese e la creatività degli italiani, lanciando un messaggio positivo in un’epoca fortemente complessa, affinché questo paese possa ripartire proprio dall’arte, che continua a sopravvivere nonostante le avversità. Proprio per queste ragioni abbiamo voluto concepirlo come un progetto mostra itinerante, cercando così di sensibilizzare un numero sempre maggiore di individui. Qual è il tuo pensiero e cosa pensi di poter fare nel tuo piccolo, attraverso la tua arte?  

Ogni mia opera deve toccare il cuore di chi la osserva, suscitando sentimenti profondi  come  l’entusiasmo per la pura bellezza, le riflessioni su contenuti sociali in una prospettiva di vita vissuta nel  rispetto  dignitoso dei valori umani. Nel mio piccolo l’unico intento è quello di condividere sempre più e con più persone la dignità e le aspettative che  il senso autentico della vita ci può dare.

Prossimi progetti o mostre in programma?

Tanti…… 

Grazie per il tempo che ci hai concesso.. Invitiamo i nostri lettori a scoprire questa interessante artista presso la Galleria Spazio40 a Roma, sabato 28 Aprile!